DONA

  • L'associazione

    Il Bandolo onlus dal 2004 si occupa di salute mentale: offre servizi per migliorare la qualità della vita di chi soffre di disturbi psichici, sostiene chi si trova in situazione di disagio psicologico e loro familiari, promuove iniziative di sensibilizzazione per la cittadinanza.

    L'accesso alle attività del Bandolo onlus avviene attraverso la Linea di sostegno psicologico.

    I servizi sono gratuiti, sono rivolti ai residenti nella Città di Torino.

  • L’unicità del Bandolo

    Come il nome evoca, il Bandolo onlus aiuta a sciogliere i nodi sensibili del disagio mentale con azioni di riabilitazione psicologica e sociale, di sensibilizzazione e di lotta allo stigma. E lo fa attraverso una rete di esperienze e competenze multidisciplinari sviluppate nell’ambito delle associazioni che riunisce e coordina, in dialogo continuo con il Dipartimento di Salute Mentale dell’Asl Città di Torino e con i principali soggetti istituzionali che contribuiscono al benessere sociale (Regione Piemonte e Comuni dell’Area metropolitana, Inps, Agenzia delle Entrate, Piemonte Lavoro...). É l’interconnessione tra strutture, prestazioni e persone significative nel pubblico e nel privato sociale che rende unico il Bandolo.

Come operiamo

Il Bandolo onlus è un’associazione di secondo livello.

I SOCI

Compagnia_San_Paolo
Asl_To2
Associazione_Lotta_contro_Malattie_Mentali
Casa_Bordino
Diapsi
Associazione_Insieme

Gli organi sociali sono l’Assemblea dei Soci, il Consiglio Direttivo, il Presidente, il Tavolo di Coordinamento e il revisore contabile.

L’Assemblea dei Soci ha funzioni deliberative, compresa l’approvazione del bilancio, la nomina del Presidente e la scelta dei membri del Consiglio Direttivo, salvo i componenti presenti all’atto costitutivo.

Il Consiglio Direttivo con poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione, è costituito da componenti scelti dalla Compagnia di San Paolo, dall’Asl Città di Torino e dalle Associazioni. Il Presidente è il legale rappresentante dell’Associazione. Le funzioni operative sono svolte dal Coordinamento interno, dai volontari  e da operatori con differenti profili professonali.

La Linea telefonica, con operatori professionali, risponde alle prime necessità di informazione e aiuto, trasferisce le richieste al Coordinamento interno che valuta le richieste e le indirizza ai servizi di competenza, nel caso di particolare complessità riunisce il Tavolo di Coordinamento costituito da medici e psicologi e rappresentanti delle diverse associazioni che valuta e decide per la presa in carico dell’utente e l’avvio del percorso di sostegno opportuno e condiviso.